(function(i,s,o,g,r,a,m){i['GoogleAnalyticsObject']=r;i[r]=i[r]||function(){ (i[r].q=i[r].q||[]).push(arguments)},i[r].l=1*new Date();a=s.createElement(o), m=s.getElementsByTagName(o)[0];a.async=1;a.data-privacy-src=g;m.parentNode.insertBefore(a,m) })(window,document,'script','https://www.google-analytics.com/analytics.js','ga'); ga('create', 'UA-104774702-1', 'auto'); ga('send', 'pageview');

Perché sbagliate a non parlare dei rischi del vostro business?

Una delle aeree che viene più trascurata dagli imprenditori nel costruire il loro business plan è l’articolazione dei rischi della venture. 

In effetti, non parlare dei rischi significa una di due cose: pensate che non ci sia nessun rischio nel vostro business – ed è semplicemente impossibile – ; o omettete volontariamente di parlarne. In ambi i casi, non è il miglior modo di cominciare une relazione con un potenziale investitore. Al contrario, minimizzando, o addirittura scartando, I rischi del vostro business, rendete il lavoro del creditore o dell’investitore molto più difficile.

Perché un investitore ha bisogno di capire i rischi del vostro business?

Dal punto di vista di chi vi dà i soldi, finanziare un business è tutto una questione di rischi e guadagno. Che si tratti di un creditore o di un investitore, la loro preoccupazione principale sarà quella di bilanciare i rischi inerenti alla vostra attività, rispetto alla probabilità di una ricompensa, in genere aumentando il valore dell’azienda.

Tutti i finanziatori capiscono che i rischi esistono in qualsiasi attività. Pertanto, hanno bisogno di capire la loro natura specifica alla venture e la loro dimensione.

Supponiamo che stiate alla ricerca di equity funding – finanziamenti azionari in italiano. Ma, una funzione chiave del management deve essere colmata. Questo potrebbe essere un rischio aziendale non trascurabile per un finanziatore. Facendo presente questo rischio, dimostrate di essere cosciente della necessità di reclutare la risorsa giusta e state pianificando le azioni necessarie per trovare questa persona chiave. Questa trasparenza darà fiducia all’investitore. Potrà ragionevolmente decidere di procedere con i finanziamenti, ma in modo graduale per esempio. Dunque, una parte potrà essere rilasciata subito e la parte rimanente dopo che la funzione chiave sia stata riempita.

Il vantaggio di parlare apertamente dei rischi è di dimostrare ai finanziatori che avete una visione completa del vostro business. In altri termini, che saprete gestire al meglio l’inaspettato e le crisi. Ed è fondamentale ottenere questa fiducia personale poiché in fin dei conti, un investitore investe innanzitutto nelle persone.

Come parlare di rischio nel modo giusto?

Spesso l’imprenditore ha reticenza ha parlare di rischi perché non vuole evidenziare i punti deboli della sua attività.

Questa è una preoccupazione ragionevole. Tuttavia, esiste un modo giusto di affrontare il rischio, senza spaventare creditori o investitori. Bisogna concentrarsi sulle strategie di mitigazione dei rischi. Esse sono tutte le azioni correttive pianificate in grado di contrastare o limitare i rischi. É un modo assai potente di creare fiducia e posizionarsi come qualcuno che conosce perfettamente il suo business e l’ambiente dove evolve.

Prendiamo come esempio il rischio di una concentrazione troppo alta dei vostri clienti. In questo caso, una strategia de mitigazione idonea potrebbe essere di proporre il prodotto – anche declinato in diverse varianti – a segmenti diversi del mercato. Evitando così di concentrare tutti gli sforzi su un solo cliente.

Similmente, una redditività più bassa del mercato può essere un punto negativo ed essere considerato rischioso. In questa situazione, potreste dimostrare di avere implementato le azioni necessarie per incrementare i margini ad un livello sodisfacente.

Evidenziare i rischi, in realtà, significa evidenziare la vostra capacità di gestirli. Dimostra non solo onestà ma anche leadership e Problem-Solving. Finanziatori e investitori cercano ambe caratteristiche.

Perché la credibilità dell’imprenditore è così importante?

Qualsiasi investitore appoggia prima un management team. L’azienda e l’idea stessa vengono solo in secondo luogo. Questo perché sanno bene che sono le persone a fornire il valore reale e a spronare la crescita. Infatti, un’idea per quanto brillante sia può sempre fallire. Se invece il team è anche lui eccezionale, la probabilità che possa generare più di una sola idea interessante è maggiore. Anche questo è un modo di limitare i rischi e in quanto tale è imperativo che abbiano la giusta impressione di voi e del vostro team.

Presentare un solido piano per mitigare i rischi dimostra che capite che affrontare il rischio fa anche parte del lavoro del business leader. E la nostra esperienza mostra che sono in pochi a farlo e a farlo bene. Tanto che parlare di rischi è diventato un reale fattore di differenziazione a vostro favore.

Quali rischi menzionare?

In fine, concentratevi sui rischi specifici alla vostra industria e che potete controllare. Se siete nel settore della ristorazione, il rischio fornitore è sostanziale. Non potete permettervi di non avere più un rifornimento regolare dei vostri ingredienti. Allo stesso modo, in altri settori, i permessi e le licenze sono fondamentali. Un ritardo nella loro approvazione possono rimandare anche di mesi il lancio. 

2018-12-17T11:02:31+00:00
Utilizziamo i cookie per garantirti la migliore esperienza sul nostro sito.
Se continui a utilizzare quest'ultimo, considereremo che accetti l'uso dei cookie.
Vedi la nostra politica sulla privacy.
Sono d'accordo